Welfare Emilia-Romagna: la famiglia ne sia il centro

Parla Alfredo Caltabiano del Forum regionale

Un tavolo permanente con la Regione. È quello messo in piedi dal Forum delle Famiglie dell’Emilia-Romagna (per aggiornarsi: emiliaromagna.forumfamiglie.org), a seguito dell’interessamento dell’arcivescovo di Bologna, e che lo scorso febbraio ha visto il primo incontro propedeutico con il governatore della Regione, Stefano Bonaccini, a cui hanno partecipato, oltre allo stesso monsignor Matteo Zuppi, anche monsignor Enrico Solmi, vescovo di Parma, monsignor Lorenzo Ghizzoni, arcivescovo di Ravenna-Cervia, e il presidente del Forum regionale delle associazioni familiari, Alfredo Caltabiano. “Presentando il patto della natalità promosso a livello nazionale dal Forum, abbiamo espresso al presidente della Regione la necessità di avere politiche a favore della famiglia. E lui si è impegnato a organizzare un tavolo attraverso cui far diventare interventi concreti le nostre proposte”, spiega Caltabiano.

Caltabiano, il 27 marzo c’è stata la prima riunione…
È stato un incontro cordiale alla presenza di mezza giunta regionale – a partire dalla vice presidente Elisabetta Gualmini, oltre a quattro assessori e vari dirigenti dei servizi – in cui tutti i partecipanti hanno manifestato a parole l’importanza e l’auspicio dell’avvio di pratiche a favore della natalità e della famiglia. Gualmini in particolare ha espresso l’intenzione di varare un pacchetto famiglie su alcuni progetti in corso, a partire da quello relativo ai centri estivi.

Leggi tutta l’intervista di Matteo Billi ad Alfredo Caltabiano su La Libertà del 23 maggio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *