I giovani raccontano l’Appennino. Studi e Tesi di Laurea sul Parco Nazionale

Il Parco Nazionale, in collaborazione con l’Unione Comuni Appennino Reggiano e il Comune di Castelnovo ne’ Monti, organizza, mercoledì 15 febbraio ore 21 presso il Teatro Bismantova a Castelnovo ne’ Monti, l’incontro ‘I giovani raccontano l’Appennino: Studi e Tesi di Laurea sul Parco Nazionale Appennino Tosco Emiliano’.  Sette angolazioni diverse per riflettere sul territorio appenninico partendo da altrettanti temi chiave. Una narrazione composita che descrivere il dinamismo e le capacità innovative dell’Appennino tosco emiliano, Riserva di Biodiversità UNESCO.

Sul significato dell’iniziativa spiega il Vicesindaco di Castelnovo ne’ Monti, Emanuele Ferrari: “Chiamiamo i giovani a raccontare. Le loro visioni sul territorio. Il racconto di quello che c’è ma anche di quello che potrà esserci e potremo costruire insieme. Gli argomenti e le ricerche dei giovani ci stimolano a intrecciare e far dialogare molteplici aspetti del vivere in Appennino, come dice anche il mandato e la responsabilità che ci deriva da essere una riserva Mab. Con l’auspicio e l’impegno di passare al più presto dalle parole ai fatti”.

“Come ha scritto Goethe  ‘per possedere davvero il patrimonio che si eredita dai padri bisogna riconquistarlo’ e ciò si realizza – afferma Fausto Giovanelli, presidente del Parco Nazionale – prima di tutto attraverso la conoscenza. Le tesi di laurea presentate, che studiano e riconoscono valori e problemi d’Appennino col punto di vista e gli occhi dei giovani, sono un passaggio di questa riconquista, un segnale di affezione e prospettiva di impegno.”

copertinaserata15febb2017

Presentano le loro ricerche:

– Mario Giannarelli  di Fivizzano (MS), ‘Attività Istituzionali, Promozionali e Sviluppo del Territorio: il caso del Parco Nazionale Appennino Tosco-Emiliano e della Riserva MAB Unesco’
– Laura Casoni di Castelnovo ne’ Monti (RE), ‘Filiera corta: dalla produzione al consumo – Il caso dell’Azienda Agricola il Pichello’
– Michela Torri di Ventasso (RE), ‘Diversità funzionale in torbiere dell’Appennino tosco-emiliano’
– Sebastiano Beretti di Castelnovo ne’ Monti (RE), ‘La Scuola nel Parco dell’Appennino Tosco-Emiliano – Progetti di educazione ambientale nella scuola dell’infanzia’

– Viola Casavecchia della Spezia, ‘Turismo di comunità a Cerreto Alpi. Rinascita di un’area interna attraverso il turismo’
– Marco Antonelli di Roma, ‘Monitoraggio del lupo e del fenomeno dell’ibridazione lupo x cane in due contesti italiani: Parco Nazionale dell’Appennino Tosco-Emiliano e Riserva Naturale del Litorale Romano’
– Roberto Are di Treviso, ‘La conservazione del lupo attraverso la gestione del conflitto con la zootecnia: l’esperienza di uno studente di medicina veterinaria’
Modera la serata Emanuele Ferrari Vicesindaco di Castelnovo ne’ Monti
Partecipa all’iniziativa la Compagnia Piccolo Sistina di Castelnovo ne’Monti diretta da Chiara Baroni